AMBIENTE ED AGRICOLTURA

La valorizzazione dell’agricoltura di qualità e multifunzionale, come immaginata nella Politica Agricola Comunitaria e nel Programma di sviluppo Rurale 2014-2020, è uno degli obiettivi da perseguire soprattutto come occasione di creazione di nuove opportunità di reddito per gli agricoltori. In particolare il Comune, venendo a mancare il ruolo delle Provincie, dovrà sostenere le eccellenze già presenti accompagnando i produttori locali nella costruzione di una rete commerciale più ampia e più strutturata, favorendo le Filiere corte e lo sviluppo tecnologico del mercato dei prodotti agricoli, che rafforzi la promozione dei prodotti locali di qualità su scala internazionale, favorendone l’ingresso nei mercati globali (riso, pera…). Il tutto partendo da quanto realizzato in questi anni in tema di certificazioni di qualità, di tracciabilità e di marchi territoriali.

Valorizzare la agricoltura è parte di una cultura di attenzione all’ambiente e alla sua tutela. Ferrara è inserita in un contesto ambientale prezioso e strategico per l’intera provincia. Ferrara può proporsi per un ruolo centrale di promozione di un Quadro Strategico Territoriale Provinciale, di una Intesa di Sostenibilità per il Bacino del Po e per contribuire a caratterizzare l’insieme dei Comuni ferraresi come laboratorio di eccellenza di nuove politiche all’insegna della sostenibilità.

Il Sito Unesco “Ferrara, Città del Rinascimento, e il suo Delta del Po” va fortemente valorizzato per caratterizzarlo come asse portante delle politiche ambientali ferraresi di area vasta. A questo fine il Parco Urbano va riqualificato come ‘settima stazione’ del Parco del Delta del Po dell’Emilia-Romagna.